ROOM WEB

Prima parte veramente claustrofobica. Colpisce come la madre ha “educato” il figlio durante la prigionia. BUONO

Una bella storia trattata con delicatezza. Poco evidenziata la difficoltà di reinserimento nella vita reale dei due protagonisti.  Giustamente proposta l’invadenza di stampa e TV che con il pretesto del diritto/dovere di informazione usano un tipo di violenza forse grave come quella fisica subita. Film femminista: il padre è un farabutto, il nonno si rifiuta di instaurare un buon rapporto, il poliziotto non risolve il problema dell’indagine/ricerca. Forse anche il cagnolino è femmina. MOLTO BUONO

Molto sensibile e profondo. MOLTO BUONO

Estremamente crudo. MOLTO BUONO

Il film, in alcuni passaggi ad alto contenuto emozionale, racconta con toni contenuti una vicenda drammatica con risvolti ben più complessi e gravi. La coppia di attori madre e figlio  sono molto affiatati ed il risultato è una metafora sulla rinascita ma probabilmente anche sulla libertà che va assaporata un po’ alla volta. MOLTOBUONO

Film molto bello in cui si intrecciano vari aspetti su cui riflettere. La storia è terribile. MOLTO BUONO

Film scioccante, ma purtroppo queste cose succedono veramente. I mostri vivono ancora. OTTIMO

ROOMultima modifica: 2017-03-06T16:29:00+00:00da gdocinema
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.

Post Navigation